Tipologie di saldo conto corrente: il saldo contabile, saldo disponibile e saldo liquido

Cos’è il “saldo conto corrente”? Differenza tra saldo liquido, saldo contabile e saldo disponibile

Nell’estratto conto cartaceo o attraverso l’area personale online da cui è possibile gestire il proprio conto corrente, visualizzi tre tipi di saldo di conto.

Saldo liquido

Positivo o negativo, il saldo liquido, viene determinato ordinando i diversi movimenti in funzione della valuta assegnata. Rispetto agli altri saldi assume maggiore importanza poiché viene utilizzato per il calcolo degli interessi creditori o debitori;

Saldo contabile

Si determina ordinando i movimenti in base alla loro data di contabilizzazione;




Saldo disponibile

Determinato ordinando i movimenti in base alla data di maturazione della disponibilità, il saldo disponibile consente al cliente di disporre della somma giacente sul suo conto corrente soltanto nel momento in cui viene raggiunta tale condizione di maturazione della disponibilità.



Note a proposito di “Guida ai conti correnti: la guida sui conti correnti è stata redatta a partire dal 29 novembre 2016. Ultima modifica effettuate 9 dicembre 2016.