Le opzioni di vincolo del capitale versato in conto deposito

Alcuni conti depositi sono privi di vincolo capitale, altri prevedono il vincolo a deposito. Ma cos’è e come funziona il vincolo?

Un elemento importante nella valutazione della bontà di un conto deposito sono le opzioni di vincolo.

Le opzioni di vincolo del capitale prevedono un periodo prefissato in cui una parte del saldo su conto o l’intera somma in giacenza non è nella disponibilità immediata del correntista, se non per il calcolo degli interessi attivi.

Vincolare in tutto o in parte il capitale disponibile su un conto deposito, molto spesso comporta il vantaggio di un tasso di interesse più elevato.

Il vincolo non impedisce di prelevare il capitale vincolato ma, generalmente, svincolando la somma si può perdere il diritto di ricevere in tutto o in parte gli interessi maturati fino alla dati di svincolo e, in alcuni casi, la banca può applicare delle penali.

Talvolta, accettando di vincolare i capitali, le banche offrono condizioni particolarmente vantaggiose e spesso propongono promozioni interessanti: tuttavia, occorre considerare sempre con la massima attenzione quali saranno le condizioni effettive del conto di deposito, al termine del periodo promozionale.






Note a proposito di “Guida ai conti deposito: la guida sui conti di deposito è stata redatta a partire dal 17 novembre 2016. Ultima modifica effettuate 9 dicembre 2016.