Risultati stress test banche italiane: MPS e Carige nel mirino

Stress Test BCEI risultati degli stress test messi in atto dalla BCE, la Banca Centrale Europea, mettono in luce carenze patrimoniali per 25 banche europee tra cui 9 istituti italiani.

Lo studio sullo stato di salute del settore bancario è durato circa 10 mesi; la valutazione è stata portata avanti prendendo in esame le attività di bilancio e l’asset quality review con i dati disponibili fino al 31 dicembre 2013. I risultati diffusi hanno promosso a pieni voti Banca Intesa San Paolo e Unicredit.

Tra le 9 banche italiane che non hanno superato lo stress test, MPS (2,1 miliardi) e Carige (814 milioni); Banco Popolare, Bper, Bpm, Popolare di Sondrio, Popolare di Vicenza, Carige, Creval, Mps e Veneto Banca gli altri isituti bancari presi in esame.

Le carenze di capitale complessive per le 25 banche europee che non hanno superato il test sono di circa 25 miliardi. Tuttavia 12 di esse nel corso del 2014 hanno già coperto le carenze capitale.

Bankitalia in una nota ha rassicurato sullo stato di salute del sistema bancario italiano.

Related Posts