Fondo di garanzia per mutuo prima casa 2015

Per l’acquisto tramite un mutuo di un nuovo immobile ad uso prima abitazione, alcune categorie di persone possono ottenere un aiuto statale sulle garanzie da fornire all’Istituto di Credito o Banca.

05 gennaio 2005. Nella panoramica delle opportunità di risparmio e agevolazioni per l’accesso ai mutui prima casa, da qualche hanno è attivo un Fondo Statale che aiuta e agevola sensibilmente la possibilità di acquistare un’abitazione.

Il Fondo di Garanzia per la prima casa previsto dal Decreto Interministeriale del 31/7/2014 e pubblicato in Gazzetta il 29 settembre scorso, consente di fornire a garanzia del mutuo, il 50% della quota capitale sui mutui ipotecari.

La quota massima prevista dal fondo di garanzia, usufruibile per singola operazione di acquisto casa, non può essere superiore a 250.000 euro e non consente l’acquisto di immobili di lusso. Altresì, l’accesso al fondo prevede che la casa acquistata venga utilizzata come abitazione principale da parte del mutuatario.

Per usufruire del Fondo di Garanzia casa, occorre compilare specifica documentazione disponibile in tutte le agenzie e filiali di banche e finanziarie aderenti. Chi fa richiesta di mutuo contestualmente all’adesione al Fondo di Garanzia non deve essere proprietario di altri immobili ad uso abitativo, eccezion fatta per gli immobili acquisiti per successione, anche in comunione con altri successori e in uso a titolo gratuito a genitori o fratelli.

La banca, in ogni caso, si riserva la facoltà di accettare o rifiutare la concessione del mutuo.

Il tasso TEG (tasso effettivo globale) applicato al mutuo non deve essere superiore al tasso TEGM (tasso effettivo globale medio), reso pubblico e aggiornato trimestralmente dal dalla Banca d’Italia tramite il MEF.

Questo tasso calmierato è applicato alle seguenti categorie di persone:

  • giovani coppie, di cui un componente abbia meno di 35 anni;
  • nuclei familiari mono-genitoriali con figli minori;
  • giovani di età inferiore ai 35 anni con rapporto di lavoro atipico;
  • conduttori di alloggi di proprietà degli IACP o altri Istituti per l’Edilizia Popolare.

L’accesso al Fondo di Garanzia è consentito per le richieste di qualsiasi tipologia di mutui: mutuo a tasso fisso, tasso variabile e tasso misto.

Maggiori informazioni per l’accesso al Fondo di Garanzia Prima Casa, sono reperibili presso tutti gli sportelli di Istituti Bancari, Finanziarie e Uffici Postali.

Related Posts