Prestiti Cambializzati

Tra le tipologie di prestiti personali, i prestiti cambializzati permettono di ottenere liquidità fornendo all’istituto di credito una o più cambiali a garanzia per l’estinzione del prestito concesso. Ma come funzionano i prestiti con cambiali? E’ possibile richiederlo online? Pur essendo molto ricercato, quali sono le difficoltà per ottenerlo?

La cambiale e i prestiti cambializzati. In tempi passati la cambiale o pagherò, rappresentava un vero e proprio strumento finanziario per acquistare a debito qualsiasi tipo di bene o servizio. Oggi la cambiale è poco utilizzata, seppur il suo impiego non è del tutto andato in disuso. Uno degli utilizzi attuali della cambiale è il pagamento della rate di un finanziamento. Da ciò viene coniata la definizione di “Prestiti Cambializzati”.

In sostanza chi richiede e ottiene un Prestito Cambializzato, presso una filiale di una finanziaria o attraverso i portali degli istituti di credito online, si impegna a restituire l’importo ottenuto mediante il pagamento delle rate presso un Istituto Bancario d’appoggio.

Chi si rivolge a finanziarie che offrono il prestito cambializzato

I soggetti che per lo più ricorrono ai Prestiti Cambializzati per ottenere liquidità, sono imprese o privati con disguidi finanziari alle spalle che pertanto risultano protestati. Altre categorie di persone che confidano nel Prestiti Cambializzati per ottenere credito sono coloro che non dispongono di un lavoro stabile o ancor peggio disoccupati e senza alcun reddito alternativo da fornire a garanzia.

Prestiti cambializzati: con o senza garanzie?

Chi fa prestiti con cambiali, quali garanzia richiede? Per ottenere un Prestito Cambializzato è importante fornire altre garanzie accessorie, come può essere il TFR (trattamento di fine rapporto) accantonato da precedenti situazioni lavorative, polizze assicurative, piani di accumulo, ipoteche di primo grado su proprietà di uno o più immobili, etc.

Per persone senza reddito, senza busta paga e le eventuali garanzie accessorie appena indicate, può richiedere prestiti cambializzati fornendo a garanzia dell’estinzione del prestito un reddito di un garante.

L’importo erogabile, quasi mai superiore a 60.000 euro, è strettamente correlato al grado di solvibilità di chi fa richiesta e alla durata che non può essere superiore a 120 mesi. Generalmente l’importo delle cambiali è fisso, così come il tasso di interesse applicato.

Le maggiori Finanziarie e Istituti Bancari italiani non erogano prestiti cambializzati.

Intermediari e ricerche online per sondare il mercato dei prestiti con cambiali

La soluzione migliore per ricercare un Istituto di Credito che offra tra i prodotti per il credito al consumo anche il prestito con cambiali, è quella di avvalersi di un intermediario creditizio in grado di sondarne la disponibilità sul mercato dei finanziamenti. Una rapida ricerca online, tuttavia, ci consente di contattare telefonicamente o tramite altri sistemi di comunicazione, eventuali società finanziarie che propongono prestiti cambializzati.

Vuoi trovare altre tipologie di finanziamenti alternativi al prestito con cambiali?

Prestiti consigliati