Come accedere alle banche dati delle Centrali Rischi (SIC)

Modalità di consultazione dei dati personali presso le centrali rischi.

Per accedere ai dati registrati nel SIC ed eventualmente chiederne la modifica occorre presentare l’apposito modulo di richiesta all’istituto finanziario che ha erogato il credito o al gestore del SIC (secondo quanto indicato nell’informativa).

L’istituto finanziario o il Sic devono rispondere entro 15 giorni dal ricevimento della richiesta.

Nel caso siano necessarie verifiche, il consumatore ne deve essere informato entro lo stesso termine di 15 giorni; alla sua richiesta dovrà comunque essere fornita risposta entro i successivi 15 giorni.

Nell’arco dei primi 15 giorni i dati contestati sono mantenuti nel SIC con l’indicazione che sono oggetto di verifica.

Nei successivi 15 giorni deve essere sospesa la visualizzazione dei dati oggetto di verifica (il cosiddetto oscuramento).

Nel caso che l’ente finanziatore o il gestore del SIC non abbiano risposto alla richiesta del consumatore nei termini previsti o abbiano risposto negativamente, respingendo senza validi motivi le richieste avanzate, il consumatore può presentare ricorso al Garante della privacy oppure all’Autorità Giudiziaria.