Rappresentanza e obbligazione cambiaria

In cosa consiste la rappresentanza cambiaria e l’obbligazione cambiaria nonché la loro definizione

Definizione di rappresentanza cambiaria. Il rappresentante cambiario senza poteri è obbligato come se avesse firmato in proprio. Nella fattispecie si applica quanto disposto per legge in deroga al diritto comune.

Nei casi in cui si configura il difetto di rappresentanza, il falso rappresentato può in ogni caso eccepire al terzo possessore, pur se in buona fede il suddetto difetto di rappresentanza.

Definizione di obbligazione cambiaria. Ogni singolo soggetto, obbligato cambiario, assume l’obbligazione indipendente da altre, ciò in diritto si configura come indipendenza delle obbligazioni cambiarie.

Nel caso in cui l’obbligazione cambiaria è invalida per falsità della firma da parte del traente, tutti i soggetti che si sono obbligati successivamente hanno l’obbligo al pagamento della cambiale.